La Pasticceria Fontana è ben conosciuta per la sua vasta scelta di dolci preparati con cura artigianale. Il locale può vantare quasi dieci lustri e il suo fondatore, il Sig. Franco Fontana, racconta: “Era l’anno in cui l’armata polacca liberava Bologna e mia madre mi accompagnò per mano in una delle pasticcerie più famose del centro storico per cominciare l’apprendistato. Avevo tredici anni e i miei genitori, ancora sotto choc per la guerra, mi dicevano: “Fai il pasticciere e non morirai mai di fame!”.

Sono stato lì quindici anni e per tutto questo tempo ogni mattina il proprietario veniva nel laboratorio e diceva in dialetto: "Ragazzi, lavorate senza miseria!”. Così ho cominciato fin da subito ad imparare a non risparmiare sulla qualità dei prodotti, regola d’oro che ho sempre mantenuto e insegnato, a mia volta, ai miei pasticcieri.

Alla fine degli anni cinquanta, insieme a mia moglie Luciana, decidemmo di metterci in proprio, ma non è stato un inizio facile perché tutti tentavano di dissuaderci. Io volevo tornare a San Lazzaro perché ci sono nato, ma allora c’erano solo 5.000 abitanti e gli amici pensavano che non ci fosse spazio per una pasticceria. Così abbiamo cominciato con un locale piccolo, vicino a quello attuale, era il 1960.

Poi, qualche tempo dopo si liberarono dei negozi e ci siamo allargati. Però doveva passare altro tempo prima che riuscissimo ad avere lo spazio giusto. E’ stato solo agli inizi degli anni 90 che siamo riusciti ad ottenere quello che attualmente è il laboratorio”.

Quasi cinquant’anni di successi, merito dei quali va anche , in gran parte, ad una solida struttura familiare che si è occupata e si occupa dell’azienda. Infatti le redini sono oggi in mano ai due figli, Tiziano e Fabio, che hanno iniziato a lavorare fin da ragazzi con papà Franco e mamma Luciana e che oggi gestiscono l’attività con competenza e professionalità.